Questo sito NON utilizza cookies di profilazione degli utenti. 
 

calendari biologici
(misteriosi)
di XmX
Nuovomondo di XmX - tutti i diritti riservati

parte I
rif. 100402-301003

HOME PAGE INDIETRO PAG. SUCCESSIVA


Ho voluto mettere in questa paginetta qualche mistero della biologia riguardo i calendari biologici.  Non mi riferisco quindi ai ritmi biologici cosiddetti circadiani (giornalieri) o comunque ai ritmi di poche ore.  Gran parte di questi ultimi sono ormai noti (l'alternarsi di veglia e sonno, le variazioni del metabolismo e della temperatura corporea, ecc.), essendo generalmente legati ai ritmi ormonali o a luce, temperatura esterna e altro.  Vorrei invece ricordare, in particolare a coloro che hanno sempre la spiegazione pronta per tutto, l'esistenza di cicli naturali più lunghi che non paiono nemmeno tanto legati a date o orari fissi, quanto piuttosto ad una possibile comunicazione fra gli individui di una specie, e di solito collegati col ciclo riproduttivo.  Non mi risulta che il meccanismo di tali comportamenti sia mai stato chiarito, pur essendo gli stessi assai spettacolari e studiatissimi.  Non ho mie spiegazioni al riguardo, ma non mi sento nemmeno di dover accettare le spiegazioni convenzionali, quando ve ne sono, se esse non coprono tutti  gli aspetti dei fenomeni osservati:  perciò per me restano misteri.  Ed eccone qualcuno.

alcuni fenomeni

i Coralli

alcuni Coralli della Barriera Corallina - foto Laurence Gould/Oxford Scientific Films
© Laurence Gould/Oxford Scientific Films
Le gigantesche formazioni calcaree della Grande Barriera Corallina, visibili anche dallo spazio, sono in realtà formate dai depositi calcarei prodotti dai minuscoli polipi dei coralli.  La Grande Barriera si estende per circa 2000 km al largo della costa nordorientale dell’Australia, dallo stretto di Torres fino all’altezza della città di Mackay, lungo la costa meridionale del Queensland.  Cosa ha di speciale, direte, a parte la sua straordinaria bellezza?  Ebbene, un mistero fra i tanti è la riproduzione dei coralli.  In una notte della prima luna piena di Agosto, come ad un segnale sconosciuto e lungo tutti i 2000 chilometri della sua estensione, i minuscoli polipi emettono simultaneamente una nuvola subacquea costituita di migliaia di miliardi di uova e sperma, i quali congiungendosi danno origine ai nuovi individui.  Attenti:  abbiamo detto una volta all'anno, tutti assieme lungo i 2000 chilometri, e in un momento ben preciso.  Come fanno i polipi, piccoli esserini, ad agire tutti assieme per tutti i 2000 chilometri, entro un margine di qualche ora?  Come comunicano, sott'acqua e così in fretta?

le Cicale Americane

l'adulto della cicala Magicicada (dal sito "Cicada Mania", vedi links)
© "Cicada Mania" (vedi link)
Magicicada septendecim è il nome scientifico un pò "magico" di una cicala americana, che infatti cela un mistero nella sua etologia.  I suoi individui si riproducono esattamente ogni diciassette o tredici anni, a seconda se appartengano appunto ad uno dei due cicli vitali conosciuti, di diciassette o tredici anni.  Le loro larve vivono tali lunghissimi periodi sotto terra, nutrendosi della linfa delle radici della pianta ospite, senza mai emergere.  Poi, entro un tempo relativamente brevissimo - da una unica notte a qualche giorno - tutte le larve di Magicicada dell'America, milioni di individui, sciamano fuori simultaneamente dal sottosuolo, perfettamente sincronizzate in una fascia geografica lunga diverse migliaia di chilometri!  Una volta fuori, rapidamente si mutano in ninfe, poi in pupe, finchè da queste esce l'insetto adulto che subito si accoppia, depone le uova e muore, e il ciclo ricomincia.  In realtà non esiste un ciclo unico per tutte le diverse popolazioni o "covate" di cicale, nel senso che nella stessa zona possono esservi due o più covate con momento di emersione in anni diversi.  Però tutte obbediscono sempre al misterioso richiamo dei tredici o diciassette anni.  Infatti in ogni zona i periodi locali sono precisissimi, e gli agricoltori ne temono l'arrivo, perchè le cicale producono notevoli danni alle piante ospiti.  Provate ad immaginare: praticamente nello stesso momento, ad ondate successive e per tutte le Americhe, dal terreno esce fuori un numero gigantesco di cicale, in risposta ad un richiamo sconosciuto...  Come fanno le diverse popolazioni di Magicicada a sapere, dopo ben diciassette o tredici anni, quando è arrivato il loro momento? Come comunicano fra loro, stando sottoterra?

i Granchi Rossi dell'Isola di Christmas

adulto di Gecarcoidea natalis (foto dal sito "Christmas Island Red Crab Migration, una foto-storia di Jurgen Freund", vedi link)
© Jurgen Freund (vedi link)
L'Isola di Christmas, nell'oceano Indiano tra l'Australia e Giava, è famosa per i suoi Granchi Rossi (Gecarcoidea natalis) e le loro spettacolari migrazioni di massa per riprodursi.  Il loro ciclo riproduttivo, lungo tutta la costa dell'isola, coincide col ciclo lunare.  A Novembre, con l'arrivo della stagione delle piogge, iniziano la loro stagione riproduttiva:  oltre 100,000,000 (cento milioni!) di granchi si mettono in marcia tutti assieme, dalla foresta alla spiaggia, formando brulicanti tappeti viventi che nella loro marcia invadono strade e città.  Vanno avanti prima i maschi, e in circa 10 giorni arrivano alla costa;  qui si ritemprano, scavano un nido e attendono le femmine, che arrivano una settimana dopo.  Dopo l'accoppiamento le uova sono rilasciate in acqua in un certo momento attorno all'ultimo quarto della fase lunare, tutte assieme entro poche ore, lungo tutta la costa dell'isola.  A quale segnale rispondono?


A seguire, daremo ora uno sguardo alle ipotesi classiche, che tuttavia appaiono decisamente inadeguate, e poi ad altre ipotesi ben più... ardite, ma non per questo irrazionali.

(continua...)


Nuovomondo di XmX - tutti i diritti riservati

HOME PAGE INDIETRO PAG. SUCCESSIVA SU

@ per scriverci clicca qui.

 
Mauro Caminiti, grafologo giudiziario, perito grafico, CTU Daniela Vecchi, grafologo giudiziario, perito grafico, CTU
esperto in analisi e comparazione della grafia, grafologo, perito grafologo, consulente grafologo, perito grafico, consulente grafico, perizia grafica, perizia grafologica, grafologo giudiziario, perito calligrafo, consulente calligrafo, perizia calligrafica